Aggiornamento di metà stagione: Tifosi, economia ed altro ancora

2008-04-22 10:00:00

In questo editoriale di metà stagione vogliamo informarvi di alcune modifiche apportate per migliorare ulteriormente il sistema dell’umore dei tifosi. La HFA sta inoltre preparando tre modifiche economiche in vigore dalla prossima stagione per rallentare l’economia. Vi daremo inoltre un breve aggiornamento riguardo due nuove funzioni: i calci piazzati e il blocco dell’allenamento.

All’inizio abbozzeremo questi argomenti per darvi una veloce panoramica delle modifiche. Per quelli di voi che invece vogliono informazioni più approfondite troverete il dettaglio dopo l’iniziale panoramica, insieme ad un resoconto sull’economia del gioco.

Modifiche all’umore dei tifosi
Il nuovo sistema dei tifosi ha dato una nuova dimensione al gioco. Gli incassi delle partite sono all’incirca gli stessi di prima, anche se gli spettatori sono diminuiti. Detto questo pensiamo che qualche aggiustatina sia necessaria per rendere il sistema ancora migliore, e queste correzioni potrebbero portare ad un leggero aumento degli incassi come effetto secondario.

– Abbiamo espanso la scala delle aspettative per la partita: “Potremmo vincerla” e “Potremmo perdere” sono state sostituite da due nuove denominazioni ognuna.

– I tifosi reagiranno maggiormente a vittorie o sconfitte di misura e in modo leggermente minore a vittorie o sconfitte schiaccianti rispetto al passato.

– Per i tifosi sarà più difficile raggiungere e mantenere livelli dell’umore estremamente alti o bassi (questi ultimi in particolare).

– Il morale dei tifosi verrà resettato solo parzialmente a fine stagione. Il loro umore si porterà verso la metà della scala.

Maggiori informazioni sulle modifiche qui.

Modifiche economiche per la prossima stagione
I prezzi di mercato sono aumentati rapidamente e sono arrivati ad un livello che è deleterio nel lungo periodo. La Hattrick Football Association e la Hattrick Central Bank concordano sul bisogno di rallentare leggermente l’economia, annunciando tre modifiche per la prossima stagione (che inizia il 16 giugno):

– Tutte le squadre riceveranno il 3% in meno di entrate dagli sponsor.

– Resistenza sarà rimossa dai fattori che influenzano i salari.

– Gli specialisti avranno un aumento di stipendio e costeranno €1,800 a settimana.

In base a come reagirà il mercato durante questa stagione, la HFA e la HCB potranno apportare ulteriori piccole modifiche.

Informazioni aggiuntive e motivazioni di queste modifiche si possono trovarequi.

Rinviata la modifica ai calci piazzati
La nuova funzione dei calci piazzati dovrà purtroppo essere lanciata più tardi di quanto previsto. Inseriremo comunque i calci piazzati indiretti per le amichevoli durante questa stagione, mentre la tattica tiri da lontano sarà disponibile per le amichevoli nel corso della prossima stagione. Entrambe saranno disponibili per le gare ufficiali nella stagione successiva alla prossima (ottobre 2008). Questo assicurerà a tutti la possibilità di provare le nuove funzioni prima che contino per le gare ufficiali.

Blocco dell’allenamento
Verso la fine di questa stagione avrete la possibilità di escludere giocatori dall’allenamento, anche se hanno giocato una partita. Essi riceveranno l’aggiornamento della forma e della resistenza come sempre. Questo permetterà di schierare giocatori con alte skill nelle partite senza essere costretti ad aumentare salari e skill ulteriormente.

Modifiche all’umore dei tifosi
Il nuovo sistema sulle aspettative dei tifosi sta funzionando bene in generale. L’incasso medio non è cambiato di molto rispetto al sistema precedente. Ricevete infatti circa gli stessi incassi grazie all’aumento del costo dei biglietti, anche se gli spettatori sono diminuiti. Ma ci sono piccoli problemi da correggere per far funzionare il tutto ancor meglio, portandovi ad avere anche un piccolo aumento sugli incassi.

Nuove denominazioni sulle aspettative dei tifosi
Per darvi un’idea più chiara su cosa i tifosi si aspettano abbiamo aumentato la scala delle denominazioni appena sopra e appena sotto il punto centrale. “Potremmo vincerla” e “Potremmo perdere” erano troppo vaghe, rendendo le differenze sulle aspettative stagionali troppo piccole da notare. Questa comunque è solo una modifica di presentazione.

Reazione dei tifosi ai risultati delle partite
Finora vittorie e sconfitte di misura hanno avuto un impatto troppo contenuto sul morale dei tifosi, specialmente in punteggi alti con un solo gol di differenza. Dall’altro lato, risultati con un ampio divario tra le due squadre hanno fatto registrare un enorme effetto. Da oggi, vittorie e sconfitte di misura genereranno una reazione maggiore. Questo sarà maggiormente visibile in partite che termineranno 5-4, 4-3 ecc. Vincere (e perdere) con un grosso margine invece avrà un impatto minore, anche se di poco.

La forbice di reazioni dei tifosi è stata ridotta. I tifosi possono ancora avere forti reazioni, ma non tanto come prima.

Più difficile raggiungere livelli estremi nell’umore dei tifosi
Sarà più difficile raggiungere (e mantenere) livelli molto alti o molto bassi nell’umore dei tifosi. E’ troppo difficile la scalata dal livello più basso e troppo facile mantenere il livello più alto. Da oggi solo collezionando pessimi risultati in serie sarà possibile mantenere il morale ai livelli più bassi, mentre per mantenere livelli più alti saranno necessari risultati migliori rispetto a prima.

Parziale reset dell’umore dei tifosi a fine stagione
A fine stagione ci sarà un parziale reset dell’umore, che si assesterà al valore medio (il valore di reset originario). Il nuovo sistema invece produce un reset totale rivelatosi non necessario, e gli utenti potrebbero approfittarne.

Sguardo generale sull’economia
Per capire i motivi di questi cambiamenti avrete bisogno di sapere qualche informazione su come funziona l’economia del gioco e come noi tutti la influenziamo, nonché qual è l’attuale stato dell’economia.

Situazione attuale
Sono passate due stagioni e mezza dal momento in cui abbiamo iniziato a pompare più soldi per fermare il trend negativo dei prezzi di mercato. I prezzi sono saliti, e oggigiorno molti utenti riconoscono di trovarsi in una migliore situazione economica. E non c’è dubbio, ci sono 2,5 volte più soldi nel sistema rispetto a prima e l’ammontare è in crescita ogni settimana. Qualcuno può contestare che sono stati iniettati troppi soldi, ma d’altro canto alcuni fatti dimostrano che tutto ciò era estremamente necessario.

Il tasso di abbandoni era raddoppiato durante la deflazione
Il tasso di abbandoni (utenti che lasciano il gioco), per esempio, era il doppio durante i giorni peggiori della deflazione rispetto ad oggi, e stava crescendo ancora. Si sono verificate anche molte situazioni di bancarotta. Molti utenti inoltre ritenevano ridicolo che i loro giocatori perdessero valore anche se allenati per molte stagioni. Tutto ciò si rivelava devastante per il gioco e molti utenti non vivevano una bella esperienza di gioco.

Gli alti prezzi rendono l’allenamento indispensabile
Il boom economico ha cambiato la situazione, mettendoci di fronte a nuovi problemi. Così come prezzi troppo bassi sono deleteri per il gioco, prezzi troppo alti non sono certo la soluzione. Questi ultimi infatti annullano l’effetto degli altri costi rendendo il gioco mono-dimensionale. Inoltre l’allenamento diventa un obbligo. Non allenare i propri giocatori (per esempio quando costretti da esigenze di classifica) quando i prezzi sono alti, significa non essere in grado di rimpiazzare un vecchio giocatore con uno più giovane – e questo rende impossibile mantenere il livello raggiunto. Se un utente si ritrova ad avere una squadra peggiore probabilmente non troverà più divertimento nel gioco.

Gli utenti reagiscono emozionalmente
Qualcuno può dire che questo non sia un problema in quanto tutti gli utenti hanno le stesse possibilità di allenare i loro giocatori efficientemente. Questo è vero, ma presuppone anche che tutti si comportino in modo razionale. Ma pochi lo fanno, anzi, la maggior parte si comporta in modo emozionale. Per esempio, nei giorni della deflazione molti manager fallirono pur di non vendere i loro migliori giocatori. Anche se la soluzione razionale più semplice per evitare la bancarotta era semplice, non hanno fatto questa scelta.

Riassunto e strada da intraprendere
In breve, livelli di prezzo estremi (sia alti sia bassi) sono un male per il gioco. Finchè non raggiungeremo un sistema economico che sia in grado di compensare tutti le azioni degli utenti (sia razionali che emozionali), avremo bisogno di monitorare l’economia e fare modifiche se necessario. Non amiamo fare questi cambiamenti (e sappiamo nemmeno voi), ma qualche volta ne siamo costretti. Stiamo lavorando per ricostruire il sistema economico, ma ci vorrà del tempo per finirlo.

Modifiche e loro effetti
L’inflazione danneggia il gioco, perciò è necessario fermarla. Con l’attuale fornitura di giocatori stimiamo di ridurre un po’ il flusso di denaro e mantenere un livello dei prezzi costante. Questo può significare una lenta deflazione, che è accettabile ora come ora (fino anche il 10% a stagione). Potremmo però trovarci di fronte ad un’impennata dei prezzi (anche se speriamo di no) come effetto psicologico di queste modifiche.

Modifica entrate da sponsorizzazioni
Tutte le squadre vedranno diminuire le entrate dagli sponsor del 3%. In cambio questo accrescerà l’importanza dei risultati della squadra.

La resistenza non influenzerà i salari
Oggi la resistenza influenza solamente i salari dei centrocampisti, e questo è illogico dato che tutti i giocatori necessitano di resistenza oggigiorno. Rimuoveremo pertanto la resistenza dai fattori che influenzano i salari. Giocatori con eccellente basso in resistenza conserveranno l’attuale salario. Giocatori con resistenza migliore vedranno diminuire il loro salario e giocatori con resistenza più bassa vedranno aumentare i loro salari. Questa modifica è in linea con la dichiarazione che prometteva di aumentare i salari dei giocatori più vecchi, e di non aspettarsi altri grossi cambiamenti riguardo i loro stipendi.

L’effetto globale sarà un aumento dei salari intorno al 2%, indipendentemente dal livello delle serie. Ci si può aspettare comunque un impatto maggiore nelle serie maggiori.

Aumento per gli specialisti
Ogni specialista riceverà un aumento dello stipendio di €300 che significherà un costo totale di €1,800.

(Visited 10 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.