Percentuale Resistenza (S46)

Indice

Questo articolo comprende varie sezioni, clicca sulla voce per posizionarti nella parte esatta del testo
Cosa è la resistenza?
In base a cosa impostare la resistenza?
Quale è il rapporto tra forma e resistenza?
Chi si allena? (Tabella resistenza presa in base ai minuti giocati)
Tabella resistenza finale in base alla percentuale fornita
Tabella prestazione in base alla resistenza
Tool Cambi e resistenza

Cosa è la resistenza?

La resistenza è una caratteristica del giocatore che indica la sua capacita di mantenere la prestazione per tutto l’arco della partita.
Un giocatore con primaria alta ma resistenza bassa vedra le sue prestazioni calare molto velocemente durante la partita.
E’ quindi consigliabile schierare titolari con resistenza almeno buona, a maggior ragione se sono registi.
Ricordate inoltre che la percentuale segnata va sottratta all’allenamento totale:

Intensità Totale Allenamento: 100 %
Tipo Allenamento: Regia
Percentuale Resistenza: 15%

SITUAZIONE CORRETTA : In questa situazione ad esempio si allenera al 15% la resistenza ed al 85% Regia.

Intensità Totale Allenamento: 70 %
Tipo Allenamento: Regia
Percentuale Resistenza: 30%

SITUAZIONE ERRATA: In questa situazione ad esempio si allenerà al 30% la resistenza ed al 40% Regia (somma totale 70%) perdendo così 30% di allenamento.

In base a cosa impostare la resistenza?

La percentuale di resistenza da impostare varia a seconda dei giocatori.
Un giocatore giovane avra bisogno di un’allenamento minore per mantenere le sue condizioni, uno anziano invece dovrà allenarsi maggiormente per non vedere le sue prestazioni crollare nella seconda parte della gara.
Se hai molti giocatori anziani quindi, la percentuale va impostata molto attentamente, molto usano la regola di “eta media” – 10 = “% resistenza”, ma potrai impostarla anche in modo di avere i tuoi giocatori chiave (soprattutto registi) con un buon valore di resistenza indipendentemente dalla media.

Chi si allena? (Tabella resistenza presa in base ai minuti giocati)

L’allenamento in resistenza dipende dai minuti giocati,
tutti i giocatori che non hanno giocato ricevono il 50% della resistenza impostata,
tutti i giocatori che hanno giocato almeno 1 minuto ricevono il 75% della resistenza impostata,
tutti i giocatori che hanno giocato tutti e 90 i minuti ricevono il 100% di resistenza (massimo settimanale).
Ipotizzando una progressione lineare dell’allenamento, possiamo creare una tabella del genere:

Minuti giocati % ricevuta
0 50
1 75
18 80
36 85
54 90
72 95
90 100

Rapporto forma – resistenza

Attenzione inoltre; ogni volta che “toccate la percentuale di resistenza” andate ad intaccare la forma base, e quindi sono possibili cali nell’immediato allenamento a causa di sbalzi troppo alti.
Il mio consiglio e’ quindi di decidere un valore e portarlo avanti costantemente.
Inoltre più alta sara la Resistenza più basso sara il valore a cui tendera la forma nel lungo periodo.

Tabella resistenza finale in base alla percentuale fornita

E’ possibile stilare una tabella basata sull’esperienza di molti allenatori come voi, in cui viene mostrata la % da mantenere al fine di avere la resistenza dei giocatori con eta specificata pari a buono o eccellente.
Questa tabella è il risultato di svariati studi trovati in rete tra cui questo : http://iht.smdesign.es/node/79 (spanish) o http://iht.smdesign.es/en/node/201 (english).

La Tabella Rappresenta il livello di resistenza che il giocatore raggiunge mantenendo la resistenza alla percentuale ed eta desiderate.
Il simbolo + significa che il valore è estremamente alto, il simbolo – significa che il valore è estremamente basso

 

 

 Aggiornamento S73 !! La resistenza minima è passata dal 5% al 10%!

 

Eta
17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36
10 5 5+ 6- 6+ 7- 7+ 8- 8- 7+ 7 7- 6+ 6 6- 5+ 5 5 5- 4+ 4
11 5+ 6- 6+ 7- 7+ 8- 8 8- 7+ 7 7 7- 6+ 6 6- 5+ 5 5- 4+ 4
12 5+ 6- 6+ 7- 7+ 8- 8 8- 7+ 7 7 7- 6+ 6 6- 5+ 5 5 5- 4+
13 5+ 6- 6+ 7- 7+ 8- 8 8- 7+ 7 7 7- 6+ 6 6 6- 5+ 5 5- 4+
14 6- 6+ 7- 7+ 8- 8 8 8 8- 7+ 7 7 7- 6+ 6 6- 5+ 5 5- 4+
15 6 6+ 7- 7+ 8- 8 8 8 8- 7+ 7 7 7- 6+ 6 6 6- 5 5- 4+
16 6+ 7- 7 7+ 8- 8 8 8 8 8- 7+ 7 7- 6+ 6 6 6- 5+ 5- 4+
17 6+ 7- 7 7+ 8- 8 8 8 8 8- 7+ 7 7 7- 6+ 6 6- 5+ 5 5-
18 7- 7 7+ 8- 8 8 8 8 8 8- 7+ 7 7 7- 6+ 6 6- 5+ 5 5
19 7 7 7+ 8- 8 8 8 8 8 8 8- 7+ 7 7- 6+ 6 6 6- 5+ 5
20 7 7 7+ 8- 8 8 8 8 8 8 8- 7+ 7 7 6+ 6+ 6 6- 5+ 5
21 7 7 7+ 8- 8 8 8 8 8 8 8- 7+ 7 7 7- 6+ 6 6- 5+ 5
22 7 7+ 8- 8 8 8 8 8 8 8 8- 7+ 7 7 7- 6+ 6 6 6- 5+
23 7 7+ 8- 8 8 8 8 8 8 8 8- 7+ 7 7 7 7- 6+ 6 6- 5+
24 7 7+ 8- 8 8 8 8 8 8 8 8 8- 7+ 7 7 7- 6+ 6 6- 5+
25 7 7+ 8- 8 8 8 8 8 8 8 8 8- 7+ 7 7 7- 6+ 6 6- 5+
26 7+ 8- 8 8 8 8 8+ 8 8 8 8 8 8- 7+ 7 7- 6+ 6 6 6-
27 7+ 8- 8 8 8 8 8+ 8+ 8 8 8 8 8- 7+ 7 7 7- 6+ 6 6
28 7+ 8- 8 8 8 8 8+ 8+ 8 8 8 8 8- 7+ 7 7 7- 6+ 6 6
29 8- 8 8 8 8 8 8+ 8+ 8 8 8 8 8 8- 7+ 7 7- 6+ 6 6
30 8 8 8 8 8 8+ 9- 8+ 8 8 8 8 8 8- 7+ 7 7- 6+ 6 6
31 8 8 8 8 8 8+ 9- 9- 8+ 8 8 8 8 8- 7+ 7 7 7- 6+ 6
32 8 8 8 8 8 8+ 9- 9- 8+ 8 8 8 8 8 8- 7+ 7 7- 6+ 6
33 8 8 8 8 8+ 9- 9 9 9- 8+ 8 8 8 8 8- 7+ 7 7- 6+ 6
34 8 8 8 8 8+ 9- 9 9 9- 8+ 8 8 8 8 8- 7+ 7 7- 6+ 6
35 8 8 8 8 8+ 9- 9 9 9 9- 8+ 8 8 8 8- 7+ 7 7 7- 6+
36 8 8 8 8+ 9- 9 9 9 9 9- 8+ 8 8 8 8- 7+ 7 7 7- 6+
37 8 8 8 8+ 9- 9 9 9 9 9- 8+ 8 8 8 8 8- 7+ 7 7- 6+
38 8 8 8 8+ 9- 9 9 9 9 9 9- 8+ 8 8 8 8- 7+ 7 7- 6+
39 8 8 8+ 9- 9 9 9 9 9 9 9- 8+ 8 8 8 8- 7+ 7 7 7-
40 8 8 8+ 9- 9 9 9 9 9 9 9- 8+ 8 8 8 8- 7+ 7 7 7
41 8 8 8+ 9- 9 9 9 9 9 9 9 9- 8+ 8 8 8 8- 7+ 7 7
42 8 8+ 9- 9 9 9 9 9 9 9 9 9- 8+ 8 8 8 8- 7+ 7 7
43 8 8+ 9- 9 9 9 9 9 9 9 9 9- 8+ 8 8 8 8 8- 7+ 7
44 8 8+ 9- 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9- 8+ 8 8 8 8- 7+ 7
45 8+ 9- 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9- 8+ 8 8 8 8 8- 7+
46 8+ 9- 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9- 8+ 8 8 8 8 8- 7+
47 8+ 9- 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9- 8+ 8 8 8 8 8-
48 9- 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9- 8+ 8 8 8 8 8
49 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9- 8+ 8 8 8 8 8
50 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9 9- 8+ 8 8 8 8

Tabella prestazione in base alla resistenza

Questa tabella mostra il calo di prestazioni (percentualmente 100% = massimo) nel corso della partita a causa di una resistenza non ottimale.
Tabella elaborata da Danfisico (3232936) e dalla federazione DAC – Crick & Croack a cui va il nostro ringraziamento

Resistenza
Minuti Scarso Debole Insufficiente Accettabile Buono Eccellente
5′ 100
10′ 100
15′ 100
20′ 95 100
25′ 90 95 100
30′ 85 90 95 100
35′ 80 85 90 95 100
40′ 75 80 85 90 95 100
45′ 70 75 80 85 90 95
50′ 80 90 100
55′ 75 85 95 100
60′ 70 80 90 100
65′ 65 75 85 95 100
70′ 60 70 80 90 100
75′ 55 65 75 85 95 100
80′ 50 60 70 80 90 100
85′ 45 55 65 75 85 95
90′ 40 50 60 70 80 90
90.8 93.8 96.1 97.9 99.2 99.9
63.8 73.8 83.3 90.8 96.1 99.2
Media 77.3 83.8 89.7 94.4 97.6 99.5
Teo 56.6 64.2 71.1 78.1 85.8 94.2
Calc 56.6 64.1 70.9 78.4 85.6 92.7

[CHPP] Stamin.IA! Il primo strumento per calcolare le sostituzioni in Hattrick

Compila il modulo e Stamin.IA! calcolerà in quale minuto pianificare la sostituzione tra Titolare e Riserva per ottenere il massimo contributo.
Il tool certificato dell’amico Wallaropoli (5246225) è disponibile qui : http://lizardopoli.altervista.org/staminia/
Tool molto utile quando siete pieni di giocatori con resistenza a livelli medio bassi o molto bassi.
Colgo l’occasione per ringraziarlo per l’aiuto con il chpp dello stadio! 10X

Contributo al centrocampo dei vari ruoli

Attenzione, articolo risistemato,

trovate la nuova versione qui :

nuovi-dettagli-contributi

Qual’è l’apporto al centrocampo

devi vari ruoli?

Ruolo Ordine Regia
1 Centrocampista Normale 100%
2 Centrocampista Offensivo 97%
3 Centrocampista Difensivo 97%
4 Centrocampista Verso l’ala 92% (*)
5 Centrocampista Extra 90% (*)
6 Difensore Offensivo 55%
7 Difensore Normale 25%
8 Difensore Verso l’ala 15%
9 Terzino Offensivo 20%
10 Terzino Normale 15%
11 Terzino Verso il centro 15%
12 Terzino Difensivo 10%
13 Ala Verso il centro 60%
14 Ala Normale 50%
15 Ala Offensiva 45%
16 Ala Difensiva 45%
17 Attaccante Difensivo 44%
18 Attaccante Normale 0%
19 Attaccante Verso l’ala 0%

(*) IMHO un 3% circa di piu.

TI – Tutti Indietro

TI (Tutti Indietro)

Cosa si intende per TI?
Per TI si intende un modo di giocare volto a massimizzare le valutazioni della difesa e, in secondo luogo, del centrocampo, rinunciando completamente all’attacco.
L’obiettivo del TI è quello di non prendere gol, grazie a una superdifesa in grado di resistere agli attacchi avversari, e a un centrocampo che possa garantire un discreto possesso palla (più azioni si hanno a disposizione, meno ne restano all’avversario).

Come si segna col TI?
Per segnare col TI si hanno 2 armi a disposizione:
– Gli Special Event, che sono indipendenti dalle valutazioni; è quindi necessario munirsi di giocatori con le specialità adatte per massimizzare la possibilità di avere SE a favore (molti colpitori di testa, centrocampisti veloci da mettere come ali verso il centro o attaccanti difensivi, ecc.).
– I calci piazzati (punizioni e rigori), la cui realizzazione è indipendente dalle valutazioni del proprio attacco rispetto alla difesa avversaria, ma dipende dall’abilità del proprio tiratore; è quindi necessario avere in squadra un divino molto alto in calci piazzati, che abbia molte probabilità di convertire in gol eventuali rigori o punizioni a favore. In questo senso è importante avere più possesso palla possibile, che non solo lascia meno azioni all’avversario, ma che incrementa anche la possibilità di avere uno o più calci piazzati a favore.

Con che moduli si gioca il TI?
I moduli consigliati sono quelli che prevedono la presenza di più difensori e centrocampisti possibili; pertanto si utilizzano il 451 e il 541, dove l’unica punta è un centrocampista schierato attaccante difensivo, per incrementare ulteriormente il proprio centrocampo.
Il 550 è sconsigliato, poiché la mancanza di routine del modulo genera confusione, che si riflette in un abbassamento della valutazione del centrocampo, e quindi in una perdita di possesso palla.
La bravura di chi gioca TI sta nel bilanciare al meglio le valutazioni di difesa e centrocampo in relazione all’avversario di turno, quindi capire quando è il caso di rinunciare a qualcosa a centrocampo per rinforzare il più possibile la difesa, o quando è maggiormente conveniente avere più possesso per limitare il più possibile il numero di azioni dell’avversario.
Solitamente si abbina al TI il pressing, per eliminare azioni dalla partita (anche se così si rischia di eliminare un proprio calcio piazzato), o il contropiede, per sfruttare col proprio tiratore eventuali contropiedi che sfociano in calci piazzati.
La Libertà d’Inventiva, che aumenta la probabilità di fare SE, non è consigliata, sia perché aumenta anche il rischio di subire Special Event, sia perché abbassa le valutazioni della difesa.
Se un manager decide di puntare quasi sempre sul TI, è bene che assuma un allenatore difensivista.

Quali sono i punti di forza e di debolezza del TI?
Il punto di forza di un TI ben giocato è che, grazie ad una difesa che sovrasta l’attacco avversario su ogni lato e grazie a un centrocampo che limita il numero di azioni della squadra opponente, si lasciano all’avversario poche possibilità di segnare (numero limitato di azioni, combinato con una bassa probabilità di concretizzarle in gol).
Il punto di debolezza del TI sta nel fatto che si rinuncia all’attacco, quindi ci si mette nella condizione di poter segnare solo su SE o su calci piazzati, eventi che non sempre capitano molto frequentemente nella stessa partita.

TA – Tutti Avanti

TA (Tutti Avanti)

Cosa si intende per TA?
Per TA si intende un modo di giocare volto a massimizzare il centrocampo e l’attacco, per avere un elevato possesso palla e un attacco in grado di concretizzare le azioni/palle gol che si hanno così a disposizione.
Il TA si gioca senza difensori di ruolo in campo: gli slot della difesa sono occupati da centrocampisti schierati come difensori offensivi (per aumentare la valutazione del centrocampo), e da ali schierate come terzini offensivi, per massimizzare l’attacco laterale.

Con che moduli si gioca il TA?
I moduli consigliati sono due: il 352 e il 343; gli altri moduli avrebbero poco senso.
Le valutazioni del centrocampo e dei tre lati di attacco si possono tarare in base a come si decide di schierare i giocatori in campo.
Ad esempio, negli slot della difesa si possono schierare 2 difensori offensivi e un terzino offensivo (più forza a centrocampo), o viceversa (più forza sui due attacchi laterali); a centrocampo si possono utilizzare ali verso il centro per incrementare il proprio centrocampo e il proprio possesso (a scapito dell’attacco laterale), o le ali offensive per avere attacchi laterali forti, se si ritiene di avere un centrocampo già abbondantemente superiore a quello dell’avversario.
La bravura di chi gioca TA sta nel bilanciare al meglio le valutazioni di centrocampo e attacco, in relazione all’avversario di turno, quindi capire quando è il caso di rinunciare a qualcosa in attacco per avere più possesso palla, o quando è il caso di avere attacchi molto forti senza pompare a dismisura il centrocampo.
Se un manager decide di puntare quasi sempre sul TA, è bene che assuma un allenatore spregiudicato.

Quali sono i punti di forza e di debolezza del TA?
Il punto di forza di un TA ben giocato è che, grazie ad un centrocampo in grado di garantire un buon possesso palla (quindi più azioni) e un attacco forte in grado di concretizzarle, ci si mette nelle condizioni di poter segnare parecchi gol.
Il punto di debolezza del TA sta nel fatto che si rinuncia alla difesa, quindi ci si mette nella condizione di rischiare di subire gol a ogni azione avversaria; proprio per questo bisogna assicurarsi una netta superiorità negli altri reparti (in particolare a centrocampo), per cercare di fare un gol in più dell’avversario.
Un altro vantaggio del TA è che presentando una difesa molto bassa, di fatto non subisce le penalizzazioni alla difesa di tattiche come AIM, AOW o LI (perché l’abbassamento percentuale di una valutazione piccola è una quantità molto piccola).

CAEX – Contropiede Estremo

CA ESTREMO (Contropiede estremo)

Cosa si intende per CA estremo?
Per CA estremo si intende un contropiede giocato con moduli inusuali, nei quali si rinuncia totalmente al centrocampo e si punta solo a rinforzare il più possibile la difesa e l’attacco.

Con che moduli si gioca il CA estremo?
I moduli più ricorrenti sono due:
– 523: si gioca con 5 difensori, 2 ali e 3 attaccanti, per avere, oltre a una difesa forte, un attacco forte su tutti e tre i lati; questo modulo è UTILIZZABILE da tutte le squadre (di club e nazionali).
– 532: si gioca con 5 difensori, 2 ali e 2 attaccanti, per avere una difesa molto forte e un attacco valido sui tre lati, oppure gli attacchi laterali molto forti, qualora si decida di schierare gli attaccanti verso l’ala, tralasciando il centro. L’unico centrocampista centrale può essere un difensore puro, schierato difensivo per rinforzare la difesa, oppure un giocatore con passaggi molto alti (anche monoskill), schierato offensivo per rinforzare l’attacco; oppure ancora può essere un tiratore, qualora non se ne abbia uno valido nelle altre posizioni.

Quali sono i punti di forza e di debolezza del CA estremo?
Il punto di forza del CA estremo è che, grazie ad una difesa e un attacco molto forti, si hanno molte possibilità di bloccare e ribaltare le azioni avversarie e concretizzare i contropiedi che si hanno a disposizione (tanti difensori con passaggi in campo favoriscono anche un’alta abilità nella tattica).
Inoltre, giocare un CA estremo significa poter giocare PIC (partitella) senza subire gli effetti negativi dell’abbassamento del centrocampo (che tanto è già a livelli minimi).
Il punto di debolezza del CA estremo sta nel fatto che si gioca lasciando il 100% (o quasi) di possesso palla all’avversario, a cui si lasciano quindi tutte le 10 azioni normali della partita (a fronte di un massimo di 3 contropiedi a disposizione); la pratica ha mostrato molte partite in cui attacchi avversari relativamente inferiori sono riusciti a bucare difese molto più forti, poiché con 10 azioni a disposizione prima o poi la si butta dentro.

LI – Liberta’ d’inventiva

LIBERTA’ D’INVENTIVA
In gergo: LI (dall’italiano Libertà d’Inventiva).

Quali sono gli effetti della tattica?
L’obiettivo della LI è quello di aumentare la possibilità che si verifichino degli Special Event (SE) in partita.
Tale possibilità aumenta ancora di più se entrambe le squadre giocano LI, ma non è ancora ben chiaro quale sia il numero massimo di SE possibili; è raro vederne più di 3 o 4 a partita, e spesso non ne vedrete neanche uno.
Attenzione: giocare LI comporta l’aumento della probabilità che entrambe le squadre facciano SE.

Come si calcola l’abilità della tattica?
NON esiste abilità della tattica per la Libertà d’Inventiva; si può solo affermare che, più giocatori con specialità si hanno in campo, maggiori probabilità si hanno di fare SE.

Quali sono gli svantaggi della tattica?
Lo svantaggio della LI è che si abbassano le valutazioni della propria difesa, oltre al fatto che aumentano le possibilità sia di avere degli Special Event negativi, ossia dannosi per la propria squadra, sia di favorire degli Special Event positivi per il nostro avversario.

Quali sono i moduli consigliati per giocare LI?
Non esistono moduli consigliati, poiché la cosa più importante è avere i giocatori con le giuste specialità.

Quando conviene giocare LI?
Per giocare LI bisogna innanzi tutto avere parecchi giocatori in campo con specialità, e controllare/sperare che l’avversario, al contrario, ne abbia pochi o non ne abbia che possano generare SE positivi, altrimenti potrebbe essere un’arma a doppio taglio.
Potrebbe poi convenire giocare LI quando si ritiene di avere poche chance di segnare alla difesa avversaria su azioni normali, sperando così di segnare sfruttando gli SE, oppure quando si vuol tentare di incrementare il numero di gol segnati in una partita dove si è già abbondantemente forti e superiori.

CA – Contropiede

CONTROPIEDE
In gergo: CA (dall’inglese Counter Attack).

Quali sono gli effetti della tattica?
L’obiettivo del CA è quello di sopperire all’inferiorità a centrocampo grazie a una difesa forte, abbondantemente superiore agli attacchi avversari (e quindi con un’alta probabilità di fermarli) e a un attacco altrettanto forte, in grado di concretizzare le occasioni che si presentano.
È possibile avere da un numero minimo di 0 a un numero massimo di 3 contropiedi a partita; tali contropiedi potrebbero diventare 4 (e in rarissimi casi 5), qualora se ne verificassero 1 o 2 spontanei, ossia dei CA generati spontaneamente dal motore del gioco, e non dovuti alla tattica impostata. Si tratta comunque di casi molto rari.

Come si calcola l’abilità della tattica?
L’abilità della tattica dipende dal livello della skill difesa e, soprattutto, della skill passaggi dei propri difensori in campo, oltre al loro livello di esperienza; maggiore è l’abilità della tattica, maggiori probabilità si hanno di avere dei contropiedi a favore.
L’abilità della tattica NON dipende da quante volte la si utilizza: se una squadra ha i giocatori adatti, può raggiungere una abilità nella tattica molto alta, anche se la utilizza per la prima volta.

Quali sono gli svantaggi della tattica?
Lo svantaggio del CA è che si perde il 7% del rendimento del centrocampo.
E’ bene sottolineare che col CA è possibile ribaltare le azioni solo se si è inferiori a centrocampo rispetto all’avversario.

Quali sono i moduli consigliati per giocare CA?
Visto che è necessario avere una difesa molto forte, i moduli più adatti sono quelli che prevedono 4 o 5 difensori, principalmente il 433, il 442 e il 532, anche se non sono pochi i casi di squadre che giocano CA utilizzando il 451 o il 541, sfruttando in questo caso un solo lato di attacco.
A seconda poi di quali combinazioni si utilizzano a centrocampo (quante ali e quanti centrocampisti si schierano), è possibile modellare il proprio schieramento in modo da avere meno possesso palla ma attacchi forti su tutti i lati, o viceversa (più possesso, rinunciando però a un lato d’attacco).

Quando conviene giocare CA?
Decidere quando giocare una tattica dipende non solo dalle caratteristiche dei propri giocatori, ma anche dal confronto tra le proprie valutazioni e quelle che si pensa possa fare l’avversario.
Nello specifico, conviene giocare CA quando si pensa di essere inferiori a centrocampo, ma si sa di avere una difesa abbondantemente superiore all’attacco avversario, e un attacco a sua volta superiore alla sua difesa.
Da rimarcare che quasi sempre al contropiede si abbina il PIC (Play It Cool, = partitella), cosa che permette di migliorare il proprio spirito di squadra, senza avere gravi contraccolpi in partita (il PIC abbassa il rendimento del proprio centrocampo, che in caso di contropiede non costituisce un danno irreparabile).

Studio sul contropiede:

http://www.ceccoweb.com/htita/STUDIO_CONTROPIEDE.pdf

AOW – Attacco sulle fasce

ATTACCO SULLE FASCE
In gergo: AOW (dall’inglese Attack On Wing).

Quali sono gli effetti della tattica?
L’obiettivo dell’AOW è quello di spostare più azioni possibili verso i lati del proprio attacco; si può avere un aumento della probabilità che le azioni vadano sui lati da un minimo del 20% ad un massimo del 40%.

Come si calcola l’abilità della tattica?
L’abilità della tattica dipende dal livello della skill passaggi dei propri giocatori in campo (portiere escluso), e dal loro livello di esperienza; maggiore è l’abilità della tattica, maggiori probabilità si hanno di spostare azioni sui lati.
L’abilità della tattica NON dipende da quante volte la si utilizza: se una squadra ha i giocatori adatti, può raggiungere una abilità nella tattica molto alta, anche se la utilizza per la prima volta.

Quali sono gli svantaggi della tattica?
Lo svantaggio dell’AOW è che la valutazione della propria difesa centrale si abbassa.

Quali sono i moduli consigliati per giocare AOW?
Visto che è necessario avere gli attacchi laterali forti, che presuppongono l’utilizzo di 2 ali offensive, il modulo consigliabile è il 352, che garantisce anche un buon centrocampo (il 442 sarebbe troppo penalizzato, in questo senso).
Utilizzando alcuni espedienti tattici, quale quello di utilizzare un trenino di ali sullo stesso lato (utilizzandone una nel ruolo di terzino offensivo), si potrebbe fare ricorso anche a moduli con una punta, come il 451, schierando sull’altro lato la nostra ala offensiva con davanti un attaccante verso l’ala.

Quando conviene giocare AOW?
Decidere quando giocare una tattica dipende non solo dalle caratteristiche dei propri giocatori, ma anche dal confronto tra le proprie valutazioni e quelle che si pensa possa fare l’avversario.
Nello specifico, conviene giocare AOW quando si pensa di avere degli attacchi laterali in grado di bucare agevolmente le difese laterali dell’avversario.
Molto spesso, all’AOW si abbina lo schieramento dei due attaccanti verso l’ala, per incrementare il più possibile le valutazioni dell’attacco laterale; tale soluzione è ancor più utile qualora si ritenga che la difesa centrale avversaria sia difficile da superare: in tal caso può avere un senso abbandonare totalmente l’attacco centrale per garantirsi degli attacchi laterali molto forti.

AIM – Attacco al Centro

ATTACCO AL CENTRO
In gergo: AIM (dall’inglese Attack In the Middle).

Quali sono gli effetti della tattica?
L’obiettivo dell’AIM è quello di spostare più azioni possibili verso il centro del proprio attacco; si può avere un aumento della probabilità che le azioni vadano in mezzo da un minimo del 20% ad un massimo del 40%.

Come si calcola l’abilità della tattica?
L’abilità della tattica dipende dal livello della skill passaggi dei propri giocatori in campo (portiere escluso), e dal loro livello di esperienza; maggiore è l’abilità della tattica, maggiori probabilità si hanno di spostare azioni al centro.
L’abilità della tattica NON dipende da quante volte la si utilizza: se una squadra ha i giocatori adatti, può raggiungere una abilità nella tattica molto alta, anche se la utilizza per la prima volta.

Quali sono gli svantaggi della tattica?
Lo svantaggio dell’AIM è che le valutazioni delle proprie difesa laterali si abbassano.

Quali sono i moduli consigliati per giocare AIM?
Visto che è necessario avere un attacco centrale forte, il modulo più indicato è il 343, ma spesso si può fare ricorso al 352, purché si disponga di due punte piuttosto forti.
Molto più raramente si utilizza il 433, un modulo solitamente più adatto al contropiede.

Quando conviene giocare AIM?
Decidere quando giocare una tattica dipende non solo dalle caratteristiche dei propri giocatori, ma anche dal confronto tra le proprie valutazioni e quelle che si pensa possa fare l’avversario.
Nello specifico, conviene giocare AIM quando si pensa di avere un attacco centrale in grado di bucare agevolmente la difesa centrale avversaria.
Molto spesso giocare AIM è una conseguenza della scelta di rinforzare il centrocampo rinunciando alle ali offensive, ricorrendo alle ali verso il centro: in questo caso, visto che si rinuncia agli attacchi laterali, può avere un senso cercare di convogliare le proprie azioni verso l’unico attacco decente (appunto quello centrale).